domenica 29 gennaio 2012

PAOLO PELINI: Casta della ricerca scientifica

PAOLO PELINI: Casta della ricerca scientifica

IL TESTO INTEGRALE

Ho deciso di scrivere questa Lettera Aperta per denunciare quello che da tempo sostengo su facebook e su altri blog ma che la classe dirigente e il mondo politico sembra non vedere o far finta di non vedere. In Italia c'è una casta che impedisce la vera ricerca scientifica. Non è una frase fatta ma la pura e semplice e ai me' drammatica verità! Questo nepotismo o ostruzionismo chiamatelo come volete, io l'ho subito in prima persona Ho sviluppato una ricerca su alcuni batteri del genere pseudomonas che secondo miei studi che ho condotto possono portare alla formazione di neoplasie al polmone. Essendo ancora uno studente ho chiesto aiuto ai miei docenti, come dovrebbe accadere in tutti i paesi normali e loro di tutta risposta mi hanno chiuso la porta in faccia senza neanche ascoltarmi o guardare i miei dati, anche dopo che ho interessato membri del parlamento e del governo anche con petizioni popolari depositate alla Camera e al Senato. Nonostante ciò, le cose non sono migliorate anzi se possibile sono addirittura peggiorate perchè da parte di qualche docente sono arrivate minacce: “se il ministro o il governo le fanno avviare la ricerca scriverò una dura lettera di protesta contro di lei” ecc... Ora io mi chiedo ma è questo il futuro della ricerca in italia ? “o fai quello che diciamo noi o sei fuori?” Io non voglio e credo neanche gli Italiani che sognano una Italia competitiva un futuro cosi! Ho proposto una alleanza come presidente del MOVIMENTO RICERCA SCIENTIFICA ITRALIANA MRSI alle altre forze politiche per realizzare un piano per depurare il nostro paese da queste erbacce, perchè come ho già detto , vanno estirpate perchè impediscono con minacce e ricatti la vera ricerca e solo dopo aver depurato il sistema si possono dare i finanziamenti ciò è il concime al terreno altrimenti l'erba buona e i frutti non potranno mai crescere E' un appello che rinnovo! Dobbiamo rinnovare tutto il sistema scientifico italiano, sia pubblico che privato e migliorare il sistema delle valutazioni dei progetti di ricerca. Io sono pronto a fare la mia parte e a portare le mie proposte e le proposte di chi vorrà contribuire a rendere grande come una volta il nostro paese. Aspetto che i Politici Nazionali e le Istituzioni facciano altrettanto.

Pres.Paolo Pelini

MOVIMERNTO RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA (MRSI)



Ecco alcune nostre proposte concrete per riforme che l'MRSI vorrebbe sottoporre alle forze politiche. Esse sono state concepite per rendere il Paese più trasparente e competitivo.

- Più finanziamenti alla Ricerca Scientifica

- Istituire un Registro Ricerche e Teorie sul modello SIAE per garantire la Paternità della Teoria e della Scoperta per evitare furti delle singole ricerche e delle singole teorie (PRESENTATA ALLA CAMERA 28 Giugno 2011 )

- Valutazione dei progetti di ricerca da parte di commissioni scientifiche per l'assegnazione dei fondi in anonimato, solo dopo il via libera ai finanziamenti o la bocciatura del progetto la commissione saprà il nome della persona che lo ha presentato. Questo per garantire la sicura equità e la reale valutazione in base ai dati presentati e non la valutazione della persona

- Riorganizzazione degli enti preposti al controllo e alla assegnazione dei finanziamenti
Dare la possibilità ai Giovani di fare ricerca e di accedere ai finanziamenti anche se studenti
universitari (Questo punto è necessario perchè è arrivato il momento di ricordare che la ricerca come l'arte e la letteratura è una passione prima ancora che un lavoro e che molti giovani hanno ottime idee ma che non gli viene data la possibilità di esprimerle.)

- Controlli sui finanziamenti assegnati

Pres. Paolo Pelini
MRSI MOVIMENTO RICERCA SCIENTIFICA ITALIANA